Home

Arsenal, Wenger: “Il Napoli fa paura”

 Giusto per imparare dalla lezione incassata dalBorussia,Arsene Wengermette le mani avanti e prepara il match con ilNapolicon attenzione maniacale.

I motivi li spiega lui stesso: “Benitez – dice – è un tecnico di qualità mondiale, so quanto sia difficile affrontare le sue squadre. E poi c’è Insigne: il loro modo di uscire in contropiede mi ha colpito e lui è un giocatore in grado di fare la doppia fase benissimo. Lo prenderà in consegna Sagna”.

Da vecchio volpone delle panchine, insomma, il tecnico deiGunnersnon si fida per niente. “Perché vengono fuori come bombe nelle ripartenze”, spiega, ma anche perché “volevamo tre big e Higuain era uno di questi. Lui ha preferito il Napoli, spero non mi punisca con una rete”. Il che, giusto per capirsi, fa almeno un giustificato rispetto per la squadra cheRafèsta facendo volare. Anche perché, manco a dirlo, risultati della prima giornata alla mano, la partita ha tutta l’aria di essere importante mica male per il futuro dellaChampions: “Noi abbiamo iniziato molto bene in Champions, con la vittoria a Marsiglia, e, se riusciamo a vincere anche la seconda partita in casa, avremo delle buone possibilità di qualificazione. Non direi che è già una partita decisiva, ma è un match che avrà un grande peso sul risultato finale”.

Il tecnico dell’Arsenalè tornato anche sul mercato estivo, visto cheGervinho, unex Gunners, sta facendo molto bene con la maglia dellaRoma: “Ho deciso di venderlo perchè mi sembrava che non giocasse con confidenza. È un giocatore molto creativo, con grandi qualità, ma per esprimersi al meglio deve sentire fiducia attorno a sé, e a Londra non era successo. Venderlo credo che sia stata la scelta giusta per entrambi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico