Gricignano

Il batterista Antonio Muto presenta a Torino la nuova Evo 1.0

Antonio MGRICIGNANO. Antonio Muto, musicista originario di Gricignano, maestro del corso di percussioni dell’associazione “Fa Re Musica” di Santa Maria a Vico, è tornato da Torino, dove si era recato per la presentazione della nuova Evo 1.0, il nuovo modello di batteria marcato DSdrums.

Nella sede centrale dell’azienda, che sponsorizza la sua attività di musicista, Muto ha presentato anche un pezzo scritto con Ciro Manna (maestro del corso avanzato di chitarra presso la stessa “Fa Re Musica”) ed Alex Scialla (maestro di piano jazz and midi keyboard).

«Sono circa due anni – afferma Muto con orgoglio – che collaboro con DSdrums. Da subito avevo capito che sono strumenti fantastici, ma questi giorni a Torino hanno aumentato tale consapevolezza. Purtroppo nel corso degli anni si sono dette tantissime cose su questi strumenti, soprattutto per la mancanza di conoscenza degli stessi ed anche forse per invidia. Stare in DS è stata per me un’esperienza unica perché ho capito ed ho visto la qualità, la passione e la competenza che Luca Deorsola mette nei suoi prodotti! Un ringraziamento speciale va a DSdrums, ma anche ad Ufip Cymbals per i piatti della batteria. Per l’arrangiamento del brano voglio ringraziare Manna, Scialla e Cristian Capasso, miei carissimi amici prima che validissimi musicisti e “Fa Re Musica” che mi aiuta ed investe tantissimo sulla mia figura musicale. Ma non dimentico Pasquale Riccio, con cui ho condiviso questa splendida avventura».

Intanto, proseguono le iscrizioni all’associazione per la stagione 2013/14. Alle novità già annunciate dei corsi di musica da camera e musica d’insieme, in un’ottica che vuole fare di “Fa Re Musica” un’accademia musicale di livello regionale, si aggiungono i nuovi corsi gratuiti a numero chiuso, con audizioni preliminari per scegliere i partecipanti: quello di Coro gospel (curati dal presidente dell’associazione Daniele Dogali e dallo stesso Scialla) e quello di Orchestra sinfonica, aperta a strumenti a corde, legni, ottoni e percussioni, riservato a ragazzi dai 13 ai 18 anni. Entrambi sono finalizzati all’inserimento lavorativo nel mondo della musica.

Biografia. Antonio Muto nasce nel 1979.La sua passione comincia alla tenera età di 8 anni All’età di 11 anni inizia a studiare batteria con il maestro Umberto Guarino (attuale batterista di Enzo Gragnaniello). Nel 1999 viene ingaggiato dalla “Caserta Big Band”, diretta dal maestro Leonardo Laperuta, condividendo il palco con il “Chicago Gospel Group” e partecipando al programma televisivo “La Vita in Diretta” su Rai Uno.

Nel 2001 inizia la sua collaborazione con Gianni Fiorellino (Sanremo ’02, ‘03 e Music Farm 2004), con il quale tiene concerti in tutt’Italia e partecipa a diverse trasmissioni televisive, come “Video Italia” ed altre mandate in onda da emittenti campane. Dal 2002 affianca all’attività live anche un intenso impegno didattico; attualmente è impegnato in qualità di docente abilitato anche al metodo “Yamaha” presso varie scuole.

Nel 2004, degna di nota è la partecipazione alla terza edizione del “Maddaloni Jazz Festival”. Nel 2005 suona con Letizia Contadino (vincitrice nel programma “Sei un Mito”), andando in onda su Sky in occasione dell’evento “Insieme con Mimì” (concerto live alla memoria in occasione del decennale della scomparsa di Mia Martini). Nello stesso anno collabora anche con il noto jazzista Pietro Condorelli. Dal 2005 collabora con il chitarrista Ciro Manna, concludendo un progetto musicale rock-fusion dal titolo “Feel’n’Groove” 2007.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico