Esteri

Al Qaeda minaccia gli Usa: “Colpiremo in casa”

 AFGHANISTAN. Ayman al
Zawahri
, il capo di al Qaeda, torna minacciare gli Stati Uniti.

“Dobbiamo
continuare questa guerra sul territorio degli Stati Uniti”, dice il numero uno
di Al Qaeda in un video messaggio.

“Occorre attaccare, qui e là, gli Stati
Uniti per fiaccarne l’economia e limitarne le enormi spese per la sicurezza: un
appello ai suoi seguaci affinché gli Stati Uniti ed i loro alleati siano
attaccati ovunque”.

“Dobbiamo dissanguare economicamente l’America
provocandola, in modo che continui a spendere massicciamente sulla sicurezza”,
ha detto ancora il successore di Bin
Laden
, solo così facendo Al Qaeda riuscirà a tenere, “gli Usa in uno stato
continuo di tensione e di trepidazione, (ad arrovellarsi), su quando e dove
colpiremo ancora”.

Zawahiri sottolinea “come senza che ci costi
nulla…riusciremo ad stringere gli Usa (in un angolo fatto di) una guerra di
nervi. Ora dobbiamo fare a casa loro come abbiamo fatto in Somalia, Yemen e
Afghanistan”. Secondo al Zawahri l’economia è “il punto debole
dell’America ed essa è traballante a causa di tutte le spese militari impegnate
per la sicurezza del Paese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico