Monte Santa Croce

Roccamonfina, perseguita una donna: ai domiciliari

 ROCCAMONFINA. Non sono bastati ad un 50 enne di Roccamonfina gli ammonimenti ed i divieti di frequentare i luoghi comuni della sua vittima.

Angelo Camuso, questo il suo nome, ha continuato nella sua condotta persecutoria, consistita in pedinamenti e minacce, nei confronti di una donna 30 enne del luogo, arrivando addirittura a danneggiarle, rigandola, l’autovettura.

La vicenda ha avuto inizio con una serie di denunce sporte dalla donna presso la stazione carabinieri di Roccamonfina, a seguito delle quali venivano raccolti inconfutabili elementi di prova a carico dell’uomo, culminati poi nell’odierna ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. L’uomo veniva, quindi, condotto nella propria abitazione, inregime di arresti domiciliari.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico