Cesa

Servizi sociali, Alberghiero, acqua: novità importanti dal Consiglio

 CESA. Il sindaco Cesario Liguori e la maggioranza non nascondono la propria soddisfazione per alcuni provvedimenti di particolare importanza approvati durante l’ultima seduta del Consiglio comunale, tenutasi mercoledì.

“E’ stata ratificata – spiega il primo cittadino – la convenzione tra i Comuni dell’ambito socio-sanitario, di cui Cesa fa parte, e la convenzione tra questi e l’Asl per la realizzazione dei servizi socio-sanitari per le persone disabili, per i servizi di segretariato sociale, per i servizi riconducibili all’area diritti dei minori e responsabilità familiare, all’area anziani e per le iniziative di contrasto alla povertà ed emarginazione sociale. Tali iniziative, verranno sbloccate con il piano di zona 2013-2015 che ci permetterà di accedere ai finanziamenti regionali che nell’ultimo anno erano stati bloccati per il commissariamento dell’ambito, a seguito di un contenzioso tra alcuni comuni dell’ambito stesso circa i fondi pregressi, che aveva addirittura impedito il pagamento delle prestazioni ad alcune cooperative”.

Via libera anche alla nuova convenzione con la Provincia per la concessione dei locali di proprietà comunale alla sede distaccata dell’Istituto alberghiero di Aversa. “La vecchia convenzione, che prevedeva la concessione gratuita ed a tempo indeterminato dei locali di piazza Moro, sarà sostituita da quella approvata in Consiglio che prevede una concessione per sei anni con un canone di 15mila euro annui a favore del Comune”, dichiara il sindaco che, infine, parla dell’approvazione del nuovo regolamento per il funzionamento del servizio idrico che vedrà la gestione del servizio da parte del Comune a partire dall’anno prossimo, a seguito della revoca della gestione da parte del Consorzio Idrico di Terra di Lavoro.

“Il regolamento contempla tra l’altro le modalità di passaggio, del tutto gratuito, degli utenti che attualmente hanno un contratto con il consorzio, le modalità e le condizioni di stipulazione dei nuovi contratti e le sanzioni previste per coloro che non formalizzeranno il contratto con il Comune e che ovviamente saranno considerati allacciati abusivamente”, spiega Liguori, che sottolinea: “Sul servizio idrico l’amministrazione si impegnerà già dalle prossime settimane a dare ampia informazione ai cittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico