Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Droga, carabinieri arrestano corriere nigeriano

 CASTEL VOLTURNO. Erano sulle tracce di un pregiudicato di Castel Volturno, ma l’intervento per sedare un litigio tra un nigeriano ed un controllore delle Ferrovie li ha premiati con un arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

E’ accaduto nella tarda mattinata di lunedì, allo scalo Ferroviario di Napoli. I carabinieri della stazione di Castel Volturno – Pinetamare, giunti nel capoluogo campano per seguire gli spostamenti di un uomo sul quale avevano posto da tempo la loro attenzione, si sono trovati però ad assistere ad un acceso diverbio tra un controllore ed un extracomunitario. A quel punto, i militari hanno preferito sospendere il pedinamento dell’uomo e sedare il litigio che stava degenerando a pochi passi da loro.

Durante le fasi del controllo l’extracomunitario, Aikoriogie Martins Obareju, nigeriano, 21 anni, che risultava essere domiciliato a Castel Volturno, si è subito mostrato nervoso. E’ bastato poco ai carabinieri per capire che dietro quell’agitazione l’uomo nascondeva qualcosa.

E’ stato quindi riportato prima nella località di domicilio e poi – insieme ai colleghi della C.i.o. del 6° Battaglione “Toscana” e ad una pattuglia dell’Esercito Italiano del Raggruppamento Campania su base 3° Reggimento Artiglieria Terrestre da montagna, nell’ambito dell’operazione di ordine pubblico “Strade Sicure” – condotto alla clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno dove è stato sottoposto a mirati esami radiografici che hanno consentito di accertare che lo stesso riteneva nel tratto intestinale 34 ovuli contenenti complessivamente 430 grammi di eroina che avrebbero fruttato circa 30mila euro. Lo stupefacente recuperato è stato sequestrato, mentre l’arrestato associato alla casa circondariale di Napoli Poggioreale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico