Caserta

Rifiuti e bonifiche, tavolo tecnico tra Provincia e Sogesid

 CASERTA. Un tavolo tecnico permanente è stato costituito presso la sede della Provincia di Caserta con il compito di occuparsi di tutte le opere di bonifica dei siti della provincia che dovranno essere effettuate dalla Sogesid Spa.

La decisione è giunta al termine di un incontro tenutosi proprio presso la sede dell’Ente di corso Trieste, alla presenza dell’assessore provinciale all’Ambiente, Paolo Bidello, del dirigente del Settore Ecologia della Provincia, Gennaro Spasiano, e di rappresentanti della Sogesid Spa, della Gisec Spa e del Consorzio di Bacino Sa 2. L’istituzione del tavolo si è resa necessaria per monitorare con attenzione le attività di bonifica da effettuare sul territorio casertano e per accelerare tali processi, la cui estrema urgenza è stata sottolineata da tutti i partecipanti alla riunione.

Numerosi, infatti, sono gli interventi di bonifica che la Sogesid Spa dovrà effettuare. In particolare, essa si dovrà occupare: della bonifica delle discariche di Parco Saurino 1 e 2 nel Comune di Santa Maria La Fossa, della rimozione di rifiuti in Parco Ferraro 1 e 2 sempre nel territorio di Santa Maria La Fossa, della messa in sicurezza della discarica Sogeri ubicata nel comune di Castel Volturno, della rimozione rifiuti in località Santa Veneranda a Marcianise, della rimozione di rifiuti dal Foro Boario di Maddaloni, dell’attuazione del Piano di caratterizzazione dell’area denominata “Lo Uttaro” nel comune di Caserta, della rimozione del basamento dal sito di stoccaggio denominato il “Panettone” presso località “Lo Uttaro” in Caserta e della messa in sicurezza della stessa discarica “Lo Uttaro”. Nel corso della riunione la Sogesid ha garantito che, per quanto riguarda le discariche di Parco Saurino 1 e 2, il progetto di bonifica sarà completato entro il 15 ottobre prossimo.

Sempre per quel che concerne Santa Maria La Fossa, poi, in riferimento ai siti di Parco Ferraro 1 e 2, entro la fine del mese sarà aggiudicata la gara per i lavori. Stesso discorso (entro fine mese) per la discarica di Santa Veneranda a Marcianise. Già aggiudicata, invece, la gara per i lavori di bonifica del Foro Boario di Maddaloni, dove si attende solo il completamento dell’iter burocratico per la firma del contratto. Capitolo Lo Uttaro. La Sogesid ha spiegato come la caratterizzazione dell’area sia stata già avviata nello scorso giugno.

L’attività è stata completata per la parte che interessa le aree pubbliche e private non soggette a sequestro giudiziario mentre risulta sospesa per le zone sottoposte al predetto sequestro, per le quali, però, sono già state richieste le apposite autorizzazioni. Per quel che riguarda l’intervento da effettuare sul cosiddetto ”Panettone”, sono già state poste in essere tutte le procedure finalizzate ad indire apposita gara di appalto, che saranno espletate entro il prossimo 15 Ottobre. Infine, per quanto concerne l’intervento di messa in sicurezza della discarica “Lo Uttaro”, il relativo progetto preliminare è stato già approvato in Conferenza di Servizi e si è in attesa del completamento della caratterizzazione del sito e della validazione dei dati da parte dell’Arpac, onde procedere alla realizzazione del progetto definitivo.

“Con il tavolo tecnico permanente – ha spiegato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – abbiamo voluto dare maggiore impulso alle attività di bonifica di cui la nostra provincia ha assoluta necessità. Seguiremo passo dopo passo le attività della Sogesid, che deve garantire il recupero ambientale di numerosi siti che in passato sono stati inquinati in maniera indiscriminata. La nostra terra deve ripartire dalle bonifiche e dal recupero ambientale e l’Amministrazione che presiedo proseguirà il suo forte impegno nella realizzazione di quella che costituisce l’assoluta priorità per questo territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico