Caserta

Morte vescovo, Cisl: “Faremo tesoro del suo insegnamento”

 CASERTA. La Cisl di Caserta manifesta dolore e profonda commozione per la scomparsa di monsignor Pietro Farina, vescovo della diocesi casertana.

“E’ una perdita grave – dicono dal sindacato – non solo per i cattolici e per quanti traggono dalla Fede alimento per il proprio impegno sociale, ma per tutti i cittadini casertani che hanno trovato in monsignor Farina un punto di riferimento essenziale e una guida spirituale fondamentale specie in questo periodo di grave crisi che colpisce la coesione sociale. Farina ha sempre speso parole ed impegno in favore dei più deboli, degli emarginati, dei giovani, dei disoccupati e dei lavoratori; il Suo alto magistero spirituale si è manifestato nei confronti delle istituzioni, di tutti i soggetti sociali e politici richiamando tutti al senso e all’etica della responsabilità, all’impegno comune e alla ricerca delle soluzioni possibili ai tanti problemi che assillano la nostra comunità. Nel corso degli anni che lo hanno visto alla guida dei cattolici casertani, Egli ha testimoniato con la Sua parola e il suo impegno che la Fede per i cristiani non è un supplemento d’anima nei giorni festivi, ma l’alimento dell’azione a favore dei più deboli nei giorni feriali”.

“Nel momento triste della perdita – continua la Cisl Caserta – nel salutare il Pastore che si incammina verso la casa del Padre, sapremo fare tesoro degli insegnamenti preziosi che sono il lascito del Suo magistero e, nell’autonomia della propria sfera di soggetto sociale, moltiplicherà il proprio impegno di forza responsabile alla ricerca delle soluzioni atte a far uscire dalla crisi il nostro territorio nel segno della solidarietà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico