Caserta

Ecocar, sms dei lavoratori: “Vogliamo giustizia e legalità”

 CASERTA. I lavoratori dipendenti dal consorzio “Ecocar” di Caserta hanno chiesto, anche con sms, il perché “nessuno intervenga per riportare giustizia e legalità nel cantiere de Lo Uttaro”, …

… “tanto meno quei sindacati che, dopo aver accordato tutto all’azienda a febbraio, solo ora cercano di confonderci con comunicati stampa con cui fanno finta di chiedere quelle stesse cose che allora facilmente concessero alla ditta”.

Alcuni dipendenti dell’Ecocar hanno scritto via sms: “Perché non fate pubblicare che in 5 anni sono cambiate 4 ditte e le 3 precedenti non hanno pagato il Tfr e sicuramente succederà anche con la quarta visto che è lo stesso proprietario della terza che ha promesso per iscritto che da Luglio ci avrebbe pagato in 6 rate e come mai i nostri politici, specialmente il vice sindaco permettono tutto questo. Comunque tra non molto usciremo con un volantinaggio per tutta Caserta”.A girare il messaggio è stata la “Cisas”.

Intanto, altro tempo è passato senza che gli operatori ecologici dell’Ecocar ricevessero ancora la retribuzione del mese di agosto, tanto meno il Tfr arretrato, che avrebbero dovuto avere subito ma che – grazie al famigerato accordo azienda e sindacati – era stato spostato al mese di luglio, ormai invano trascorso da mesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico