Caserta

Delegazione Sun incontra ministro della cultura della Libia

 CASERTA. Un incontro tra due culture mediterranee accomunate da una lunga tradizione quello tra una delegazione di studenti Sun e il ministro della cultura e società civile della Libia, Al Habib Mohamed Al Amin.

Erano presenti al convegno, in rappresentanza degli studenti della Sun, il consigliere nazionale neoeletto Andrea Nicola Ciardulli, il senatore accademico, Luigi Bencivenga, e il presidente del Consiglio degli Studenti Sun, Giovanni Garofalo.

I tre rappresentanti si dichiarano soddisfatti e ringraziano il Rettore Francesco Rossi per l’opportunità concessa e per l’intenso lavoro operato in materia di scambi culturali e di internazionalizzazione che negli ultimi anni ha portato l’Ateneo Casertano ad essere il primo in Campania, superando anche la prestigiosa Federico II. Il presidente del Consiglio degli Studenti Sun, Giovanni Garofalo, ha dichiarato: “Incontrare Sua Eccellenza, professor Al Habib Mohamed Al Amin, ci rende orgogliosi e fieri del lavoro quotidiano per gli studenti del nostro Ateneo. Una personalità di questo calibro e di infinito spessore non può che arricchire la nostra esperienza formativa. Un uomo afflitto dagli eventi bellici che hanno colpito la sua amata Terra, la Libia, nel corso degli ultimi anni – continua il presidente – che con fervore e tenacia lotta ogni singolo giorno per riportare la Pace nel proprio Paese. Un esempio lampante di servitore dello Stato e del Popolo Libico che, come ha più volte ribadito, si impegnerà a lungo affinché ‘I giovani Figli della Patria abbandonino i mitra e si armino di penna’. I miei più sentiti ringraziamenti al Magnifico Rettore, Francesco Rossi, per l’opportunità concessa e al Ministro Al Habib Mohamed Al Amin per le intense emozioni condivise e per averci dedicato una piccola parte del suo ‘Preziosissimo Tempo’. Con l’augurio che il Ministro possa essere, per tutti gli studenti e non solo, un modello da seguire nel rispetto dei Diritti civili e della Democrazia”.

Interviene il consigliere nazionale Andrea Nicola Ciardulli: “Sono orgoglioso del nostro Ateneo che attraverso un percorso squisitamente culturale ravviva la Provincia di Caserta, segno che la nostra terra è ricca di potenzialità che vanno semplicemente indirizzate nel miglior modo possibile; mi complimento con la professoressa Serenalla Ensoli per i 35 anni di intenso lavoro trascorsi presso gli scavi archeologici di Cirene al ‘tesoro di Bengasi’ e per i frutti raccolti sinora. Ci tengo a ringraziare il Magnifico Rettore, Francesco Rossi, per aver fortemente voluto un incontro di tale prestigio e il Ministro della Cultura e della Società della Libia per l’impegno assunto, volto a consolidare scambi culturali con il nostro Ateneo.

Conclude il senatore accademico Luigi Bencivenga: “Un evento all’insegna dell’arte come cultura e dell’esperienza sensibile come rimozione di confini e barriere. Questi sono i segnali di cui la nostra Provincia ha bisogno. La Seconda Università degli Studi di Napoli è un’opportunità di riscatto per tutti i giovani di Caserta ed il Magnifico Rettore, Francesco Rossi, è riuscito in maniera impeccabile a combinare la sfera Accademica con quella territoriale. Ringrazio il ministro per la tanta disponibilità e mi auguro di rivederlo presto in visita a Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico