Caserta

Cisl Fp chiede indagine sui luoghi di lavoro nell’area ex Saint Gobain

 CASERTA. La Cisl Funzione Pubblica di Caserta ha avviato un’indagine conoscitiva circa lo stato dei luoghi di lavoro in materia di igiene ambientale. Si tratta in realtà di una operazione che il sindacato vuole fortemente, allo scopo di verificare le condizioni ambientali degli edifici in ordine al benessere organizzativo e lavorativo e alla sicurezza dei lavoratori.

“Questa organizzazione sindacale – spiega il segretario Carmine Lettieri – è ovviamente molto sensibile al momento di grave danno ecologico che il nostro territorio sta subendo a livello regionale e i casi di malattie professionali sui luoghi di lavoro sono ormai all’ordine del giorno Per questo motivo sono numerosi i dipendenti dell’ente Provincia, dell’Asl, dell’Ufficio Territoriale del Lavoro, della Ragioneria territoriale, della Commissione Tributaria e dell’Agenzia dei Monopoli che hanno più volte espresso la propria preoccupazione per le condizioni ambientali dell’Area ex Saint Gobain, dove prestano servizio, a seguito di gravi eventi patologici che hanno interessato diversi loro colleghi. I timori, com’è facile capire, sono legati al fatto che gli edifici che ospitano gli enti suindicati insistono, come si sa, su un’area industriale dismessa, (ex Saint Gobain) le cui falde acquifere non sono mai state bonificate”.

“La Cisl Fp, – fa sapere ancora Lettieri – da sempre impegnata sul versante della sicurezza dei lavoratori e facendosi interprete del disagio che gli stessi esprimono fortemente, ha inviato quindi, a scopo preventivo e informativo, una lettera ai sindaci di Caserta e di San Nicola La Strada, al presidente della Provincia, ai vari direttori di Agenzia e responsabili, chiedendo ai destinatari di voler disporre ognuno, per il proprio ambito di competenza, il controllo della salubrità dell’Area sede degli Enti interessati, al fine di verificare se i dipendenti siano esposti o meno a fattori di rischio per la salute. I risultati di questi controlli saranno ovviamente messi a disposizione dei lavoratori”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico