Napoli Prov.

4 chili di hashish occultati nell’auto: arrestato pusher napoletano

 CASERTA. Gli agenti della sezione antidroga della squadra mobile di Caserta, diretti dal vicequestore Alessandro Tocco, mettono a segno un altro arresto contro lo spaccio di stupefacenti nel capoluogo.

Nella tarda serata di lunedì, in via Falcone, i poliziotti notavano una Lancia Y in sosta, condotta da Antonio Raniero, 27 anni, di Crispano (Napoli), il cui atteggiamento, nervoso e preoccupato, induceva gli agenti a perquisire l’autovettura.

Nell’abitacolo veniva rinvenuto, su indicazione dello stesso giovane, un pacchetto di sigarette che conteneva della polvere bianca risultata essere cocaina per circa 7 grammi. Il 27enne, quasi a voler chiudere subito la vicenda, dichiarava senza indugio che la sostanza era stata acquistata per uso personale, ben sapendo che, come mero assuntore, sarebbe stato al riparo da conseguenze di carattere penale.

Proprio l’eccesso di zelo nel collaborare con gli agenti, insospettiva, però, gli stessi a richiedere l’intervento dei meccanici della questura per effettuare una perquisizione più accurata. Anche questa volta il fiuto dei poliziotti trovava riscontro positivo.

Il completo smontaggio della vettura, infatti, consentiva di rinvenire, all’interno della fiancata posteriore sinistra, quattro “cubi”, avvolti da nastro adesivo di colore marrone tipo imballaggio, ognuno dei quali conteneva 10 panetti di hashish, per un peso complessivo di ben 4 chilogrammi.

Raniero, benché incensurato, veniva dichiarato in arresto e condotto nella casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della Procura. Sono in corso ulteriori indagini al fine di chiarire il ruolo del giovane nell’ambiente del narcotraffico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico