Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Rifiuti tossici, sequestrato il terreno di Via Sondrio

 CASAL DI PRINCIPE. E’ stato posto sotto sequestro dai carabinieri, su disposizione della Dda di Napoli il terreno di via Sondrio, a Casal di Principe, il luogo al centro negli ultimi due giorni di interventi di scavo dopo che il pentito del clan dei Casalesi Luigi D’Ambrosio lo ha indicato come sito in cui sarebbero stati sotterrati rifiuti tossici.

Alla fine delle operazioni, che hanno consentito ai vigili del fuoco di Caserta di scavare due buche della profondità di 12 metri, e di arrivare così alla falda acquifera per prelevare campioni che poi saranno analizzati dall’Arpac, sono stati rinvenuti fanghi di probabile origine industriale, amianto, eternit, e altro materiale di scarto di lavori edili, tra cui pezzi di cemento e di ferro.

I lavori si sono poi spostati in un terreno adiacente, di proprietà della Curia, dove nel 2011 erano già stati effettuati dei scavi. Allora, sotto la direzione della squadra mobile di Caserta, non emerse nulla ma oggi si scaverà in punti diversi.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico