Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Rifiuti tossici, Natale: “Lo Stato ci salvi dopo decenni di assenza”

 CASAL DI PRINCIPE. “Dopo decine di anni, siamo alla ricerca dei rifiuti tossici sul territorio di Casal di Principe.

Solo, però, dopo che le televisioni nazionali hanno dato risalto ai racconti dei pentiti già ben noti agli organi competenti. Questo è un altro grave colpo alla nostra dignità di cittadini casalesi. Non è ammissibile che lo Stato abbia tempo e denaro per militarizzare un intero paese, commissariarlo per anni, ordinare un numero illimitato di ordinanze di custodia cautelare e sequestri preventivi e non abbia mai avuto le informazioni, i fondi ed il tempo di occuparsi della salute di chi ogni mattina si sveglia a Casal di Principe. Ma allora cosa si è messo in testa di fare lo Stato italiano per la nostra comunità?

Sembra proprio come se la cosa fosse ideata quasi a dire ‘Quelli che non roviniamo, che non imprigioniamo, li lasciamo morire nelle loro case’, sempre che non gli siano state abbattute prima. Sarà pur vero che gli elementi che hanno permesso lo scarico di queste sostanze erano nostri concittadini, che avevano perso la ragione, ma mi domando: chi a suo tempo aveva perso la ragione più di loro? Forse chi doveva fermarli e li ha lasciati fare? Forse lo Stato stesso!

L’organo posto a tutelarci ed a proteggerci. Ed allora che inizino loro a ridarci la libertà, a ripulire le nostre acque e le nostre terre dalle sostanze tossiche e ci rendano una nuova immagine, più consona ai veri abitanti di Casal di Principe, non più stereotipo del Far West ma esempio di capacità, impegno ed ospitalità. E’ inutile che vari ministri vengano qui a stringere le mani ad i loro colleghi ed a fare discorsi pubblicitari al fine di darci il contentino.

Qui abbiamo bisogno di essere lasciati in pace, abbiamo bisogno di camminare per le strade senza sentirci come a Kabul e di respirare aria pulita, senza la brezza notturna delle discariche, non regalo della camorra ma del governo. Sostituiteci le discariche con parchi verdi e dateci strutture con posti di lavoro ed allora avrete fatto una cosa di buono”.

Enricomaria Natale, già candidato sindaco della lista “Avanti Casale”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico