San Giorgio a Cremano - San Sebastiano al Vesuvio

La statua di San Cipriano arriverà in elicottero

 SAN CIPRIANO. Ufficializzato il programma festeggiamenti in onore dei santi patroni Cipriano e Giustina.

Ricorrendo quest’anno il 50esimo anniversario del grandissimo giorno di festa in cui tutta la cittadina di San Cipriano accolse l’attuale statua argentea del santo, è stato strutturato un programma denso di momenti significativi, rispecchiando l’accorato desiderio che la solenne occasione annuale, nella quale tutto il popolo sanciprianese celebra le glorie dei suoi illustri patroni, sia vissuta con un’intensità spirituale e di preghiera ancora più grande.

Due le grandi novità: domenica 22 settembre, alle 16.30, nel parcheggio di via Michelangelo Diana (incrocio via Mascagni), alla presenza del vescovo di Aversa, Angelo Spinillo, un elicottero, così come accadde nel settembre 1963, porteràla statua argentea del santo che, per l’occasione, è stata restaurata ed in particolare arricchita con delle pietre incastonate sull’aureola.

Tutta la popolazione potrà ammirare anche la statua di San Giustina completamente restaurata alla cui base è stata incastonata una reliquia. I lavori eseguiti dall’architetto sanciprianese Dario Madonna hanno entusiasmato i componenti dell’associazione ‘Santi patroni Cipriano e Giustina’, guidata dal presidente Pietro Iovine e dal parroco Sebastiano Paolella, che auspicano di richiamare la popolazione, attraverso il culto del santo, alla realtà della beatitudine raggiunta dal nostro patrono su in cielo.

Altro momento particolare e vera novità dei festeggiamenti di quest’anno è il ritorno della sacra rappresentazione del martirio dei Santi Cipriano e Giustina che avverrà in piazza Marconi il 26 settembre, alle ore 21. La tragedia, ricopiata da un manoscritto del 1938 conservato nell’archivio parrocchiale e riadattata in un linguaggio contemporaneo dalla compagnia teatrale diretta da una coppia sanciprianese, mancava da circa 50 anni in paese. Un’occasione unica per conoscere una straordinaria opera tramandata di generazione in generazione che rischiava di essere dimenticata.

A chiudere il ciclo di eventi, che farà da cornice alle processioni dei santi patroni per le strade del paese, domenica 29 settembre si terrà la tradizionale fiaccolata, evento diventato ormai da qualche anno uno dei momenti più suggestivi tra le manifestazioni religiose sanciprianesi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico