Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Il Movimento per il Riscatto inaugura la sede a San Cipriano

 CASAL DI PRINCIPE. Il “Movimento per il Riscatto”, tra i promotori del “Comitato dei Fuochi e dei Veleni” costituitosi dopo le recenti dichiarazioni del pentito Carmine Schiavone, sta proseguendo la sua lotta in difesa del territorio e della popolazione dell’agro aversano.

Domenica 15 settembre, alle ore 10.30, incontrerà i cittadini di Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Casapesenna e dei comuni limitrofi nella nuova sede del movimento, a San Cipriano, in via G.B. Vico 44, strada che dalla chiesa dello Spirito Santo di Casal di Principe conduce a San Cipriano. Nel corso dell’appuntamento l’avvocato Francesco Martino,insieme agli altri componenti del movimento, illustrerà le prossime iniziative, considerato che la prossima campagna elettorale dovrà rappresentare una svolta per i comuni di Casal di Principe, San Cipriano e Casapesenna che, oggi, sono tutti governati da commissioni straordinarie perché le vecchie amministrazioni sono state sciolte per infiltrazioni camorristiche.

“Il movimento – spiega Martino – intende proporre ai cittadini dei tre comuni un’alternativa al vecchio modo di fare politica, basato sul ricatto economico e sulle false promesse elettorali ed vuole essere il punto di riferimento di tutti coloro che vogliono fare politica per risolvere i problemi della popolazione e non quelli personali dei singoli candidati”.

“Fin dalla sua costituzione – continua l’avvocato – il movimento ha dato prova concreta di conoscere e condividere le preoccupazioni e le aspettative dei cittadini nati e/o residenti nei comuni della vecchia Albanova che sono stanchi di essere discriminati ed ingiustamente accomunati ad un clan malavitoso e sono stati abbandonati al loro destino dai politicanti nazionali e dai loro cosiddetti ‘referenti locali’ che, fino ad oggi, hanno solo finto di interessarsi dei gravi problemi dell’agro aversano (mancanza di lavoro, degrado ambientale e culturale, carenza di infrastrutture, eccetera) in campagna elettorale per dimenticarsene subito dopo il voto”.

Il Movimento per il Riscatto, dunque, come sottolinea Martino, “aspira a rappresentare il punto di riferimento per le giovani generazioni, sfiduciate dal vecchio metodo di fare politica e vuole contrapporsi a chi vuole solo sfruttare le problematiche del nostro territorio per chiedere contributi economici e visibilità personale senza creare opportunità di lavoro e migliori condizioni di vita sopratutto per quella parte di popolazione che, negli ultimi anni è aumentata a dismisura ed ormai da troppo tempo, vive nel disagio economico”.

“Vogliamo sensibilizzare le persone che desiderano, realmente, un cambiamento del modo di fare politica, – conclude Martino – a proporre le proprie idee, perché solo la partecipazione di un numero maggiore di cittadini alla vita politica contribuirà a migliorare l’arte del governare indirizzandola alla ricerca del benessere sociale e non al perseguimento di interessi di pochi singoli a discapito della collettività”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico