Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Buglione (Udc): “Città portata al fallimento, si dimettano”

BuglioneCAPUA. Le dichiarazioni rilasciate giovedì mattina dall’ex delegato all’ecologia di Capua, Marco Ricci, durante la conferenza stampa indetta per rispondere alle accuse dei consiglieri Buglione, Minoja e Del Basso, hanno scatenato numerose reazioni.

Areplicare alle pungenti dichiarazioni di Ricci, è Fabio Buglione, capogruppo dell’Udc, che afferma: “C’è qualcosa di comico nelle dichiarazioni di Marco Ricci. Noi non abbiamo mai infangato nessuno, abbiamo semplicemente messo al corrente la popolazione di quello che stava avvenendo in Comune. Il maligno e l’ipocrita è lui , che solo una settimana prima della dichiarazione del dissesto, ha diffuso dei comunicati dove dicevano che la situazione delle casse cittadine non era preoccupante, che stavamo facendo terrorismo tra i cittadini, che eravamo dei gufi. Ci vuole un bel coraggio ad indire una conferenza stampa per dire cosa? Non per ammettere le proprie colpe, ma per cercare di scaricare la patata bollente su qualcun altro, addossando le responsabilità a chiunque e a qualunque cosa, invece di prendersela. I fatti hanno smentito la loro posizione, tanto che il dissesto è stato inevitabile”.

“Ricci – continua Buglione – ha cercato più e più volte di nascondere la propria inadeguatezza nel gestire la cosa pubblica, ma quale credibilità può ancora credere di avere un assessore che è stato commissariato sui due settori più importanti di un comune? Ricci è stato commissariato per i rifiuti e a breve sarà commissariato sul settore bilancio e finanze. Di fronte a due fallimenti di questa portata pensa ancora che i cittadini possano credere ancora alle favole? Ricci ed Antropoli hanno cercato ogni strada per non ammettere il proprio fallimento: dalla vendita degli immobili alla Iap, che doveva portare alle casse comunali milioni di euro e che invece è stato un vero fallimento. Nel frattempo, però, mentre cercavano delle strade per risollevarsi, dichiaravano senza pudore che il comune viaggiava a gonfie vele e che le casse comunali trasudavano denaro. Hanno preso in giro i cittadini, la loro politica fa acqua da tutte le parti, hanno sempre vissuto alla giornata, senza una programmazione seria ed affidabile”.

“In ogni caso – conclude Buglione – continuo a ribadire che dovrebbero presentare immediatamente le proprie dimissioni e chiedere scusa alla cittadinanza per aver commesso decine e decine di errori che hanno portato la città al fallimento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico