Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Bellona, Max Coppeta in Texas per lo Houston Fine Airt Fair

 BELLONA. Da Bellona a Houston. Max Coppeta, artista contemporaneo emergente, vola in Texas per partecipare ad una delle più prestigiose Fiere d’arte degli Stati Uniti d’America.

Dal 19 al 22 settembre, Coppeta presenterà due opere esclusive inserite nel ciclo “Piogge Sintetiche”, un filone che ha già riscosso numerosi consensi a livello nazionale. La Houston Fine Airt Fair (HFAF), punto di riferimento per il top dei collezionisti, apre le porte a “Sheer Drops” e alle “Piogge nere”, due lavori che incarnano un nuovo modo di pensare e vivere l’arte.

Composte da tre lastre (affiancate) in vetro nero satinato, le “Piogge nere” cadranno oltreoceano grazie alla Galleria “Art 1307 Llc” di Cynthia Penna: l’opera “cattura” gocce d’acqua cristallizzate regalando un magico gioco di luci grazie al “tappeto” scuro sul quale esse si adagiano.

L’incontro di queste due ‘realtà’ innesca un brillio che imita perfettamente la natura, mettendone in risalto le contraddizioni che la animano: da un lato la vita, a cui dà voce l’acqua che tutto feconda; dall’altro il buio, rappresentato dalla superficie nera delle lastre. Due opposti che dialogano ognuno con la propria forza espressiva, bloccati nel tempo e nello spazio. Ma Piogge nere è anche molto altro.

E’ l’espressione dell’arte contemporanea, è il prodotto di un lavoro che coniuga in maniera magistrale la creatività con la tecnologia, è un’inedita forma di espressione estetica che Max Coppeta definisce “Scultura pigra”.

“Tutta l’arte è scultura perché contiene in sé la terza dimensione, quella poetica – spiega l’artista – La mia Scultura Pigra è l’opera d’arte prodotta in totale assenza di sforzo fisico, per lasciare fluire il pensiero come materia liquida in opposizione all’attrito della materia”.

L’opera, unica nel suo genere, è riuscita a conquistare il comitato di selezione della prestigiosa mostra che ha dato il via libera soltanto ad 80 espositori provenienti dagli Usa, dall’America e dall’Europa. Una rigida selezione eseguita perché la Houston Fine Airt Fair ha come obiettivo promuovere l’eccellenza nel mondo dell’arte.

Oltre a Max Coppeta esporranno anche altri due artisti campani, Marco Abbamondi e Amedeo Sanzoni: sono tutti sponsorizzati dalla Galleria “Art 1307 Llc” di Renato Penna, Cynthia Penna (curatore), Paolo Grosso (art director) e Claudia Ren (assistant).

Nato a Sarno nel 1980 ma residente a Bellona, Coppeta debutta come scenografo ma si avvicina ben presto alla multimedialità fino a diventare ricercatore attento a trovare nuovi formati visivi. Autore della prima opera scannografica della Storia dell’Arte Contemporanea (il Regalo di Dio, 1998) proposta al pubblico a Piazza Plebiscito in occasione della mostra “Inrassegna” inaugurata nel 2001 con il Patrocinio del Comune di Napoli, Coppeta si guadagna un posto da protagonista nel mondo dell’arte contemporanea grazie alle ‘Piogge Sintetiche’ che sono state già esposte a Torino, Ascoli Piceno, Caserta, Forlì e Napoli. Prossime tappe Los Angeles, Milano e Roma.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico