Campania

Processo eternit, a Bagnoli il disastro ambientale non ancora concluso

 NAPOLI. “Il pericolo per la popolazione non è ancora scomparso”. A dirlo sono i giudici nella sentenza di appello depositata oggi.

Secondo i giudici nel caso Eternit il reato di disastro, per cui il manager Schmidheiny è stato condannato a 18 anni di reclusione, “è ancora in atto, in forza della perdurante permanenza del pericolo”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico