Portici

Napoli, seconda edizione de “Il Teatro cerca casa”

 NAPOLI. 11 nuovi spettacoli, 5 “ritorni”, 3 eventi: mercoledì 25 settembre a Napoli alle ore 11, a casa Santanelli (via Sagrera 23) conferenza stampa di presentazione della seconda edizione de “Il Teatro cerca casa”, la rassegna di spettacoli itineranti in scena negli appartamenti di Napoli e della Campania, …

… ideata dal drammaturgo Manlio Santanelli e coordinata da Livia Coletta e Ileana Bonadies, con il sostegno di Caracò Editore e dell’Ordine degli psicologi della Campania. Per l’occasione sarà allestita una mostra curata dal fotoreporter Cesare Abbate, che racchiude gli scatti della passata stagione. Durante l’incontro a cui partecipano registi, attori, critici, intellettuali, saranno illustrati il nuovo cartellone e i numeri della scorsa edizione che vanta più di 3mila spettatori. Saranno inoltre consegnati i riconoscimenti speciali de “Il Teatro cerca casa 2012”: premio miglior spettacolo, premio biglietto d’oro, premio critica web, premio fedeltà.

Per Manlio Santanelli: “Le scelte cadono su un teatro che pur essendo di giro, ha il carattere della sperimentazione, e parte da due elementi fondamentali: il luogo e il pubblico. Quest’ultimo si caratterizza anche per una forte sinergia con gli attori”.

Gli spettacoli della prima edizione sono andati in scena in appartamenti privati a Napoli, Portici, Afragola, Piedimonte Matese, Bagnoli, Pozzuoli, Lusciano, Salerno, Furore, e Avellino. I padroni di casa partecipano attivamente all’organizzazione dell’evento che si svolge nei loro salotti, dando vita a un circuito teatrale alternativo. Per assistere agli spettacoli è obbligatoria la prenotazione che si effettua attraverso il sito ilteatrocercacasa.it.

Per Livia Coletta: “Lo scorso anno vigorosa è stata l’interazione con il mondo del web, che rappresenta non solo un canale di diffusione, ma soprattutto è sinonimo di cooperazione. Il nostro obiettivo è portare sempre più pubblico a teatro, e la rassegna può costituire un nuovo veicolo di aggregazione culturale”.

Il costo del biglietto è di 10 euro, a chi prenota è fornito l’indirizzo della casa che ospiterà la performance prescelta, e tra le novità di quest’anno c’è la possibilità di acquistare abbonamenti per i singoli appartamenti. Peculiarità della rassegna è che dopo ogni spettacolo regista e attori si confrontano con il pubblico.

Per Ileana Bonadies: “Il dibattito è un fattore portante, spesso gli spettatori dopo aver conosciuto gli attori de Il Teatro cerca casa, seguono gli artisti anche quando recitano in teatri ufficiali”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico