Pomigliano d’Arco - Castello di Cisterna

Ludovico Einaudi apre il Pomigliano Jazz

 AVELLINO.Di necessità virtù, nella Regione dei festival estivi annunciati, cancellati, slittati, una delle kermesse più importanti, quella jazz di Pomigliano, diventa itinerante, appunto, per necessità.

Quella di trovare spazi e coniugare arte, territorio, gastronomia e diventare quindi attrattore turistico. Poco male: ad aprire la manifestazione, ad Avella, nel suggestivo Anfiteatro Romano, c’è il maestro Ludovico Einaudi, non uno qualunque quindi, che porta in Campania l’unica tappa italiana del suo tour di promozione di “In a time lapse”, ultimo suo lavoro discografico.

Con il pianista e compositore, autore di decine di colonne sonore, un ensemble di archi, ma anche percussioni e contaminazioni elettroniche. Una suite di brani, ognuno con la sua identità, che gravitano però intorno ad un unico filo conduttore. Un viaggio che trasporta i presenti in una riflessione sul concetto di tempo, reso ancor più magico dall’atmosfera, sospesa nel tempo appunto, di un Anfiteatro che trasuda storia.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico