Campania

Cosentino resta ai domiciliari, respinta richiesta di revoca arresto

 NAPOLI. Nicola Cosentino resta agli arresti domiciliari in Molise. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Napoli respingendo l’istanza di revoca della misura cautelare presentata dai difensori dell’ex sottosegretario all’Economia.

L’ex deputato del Pdl resterà nella sua abitazione a Sesto Campano, Isernia, sotto custodia. La decima sezione del Tribunale del Riesame di Napoli si è pronunciata sulla sussistenza delle esigenze cautelari dopo che la Cassazione, nel giugno scorso, aveva annullato una precedente ordinanza emessa da un’altra sezione del Riesame che aveva confermato il carcere a carico di Cosentino, perché ritenuto ancora in grado di influenzare la scena politica nonostante avesse abbandonato tutte le cariche istituzionali e in seno al partito.

Il politico di Casal di Principe è imputato in due processi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Su di lui pendono le accuse di concorso esterno in associazione camorristica e reimpiego di capitali illeciti.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, "allarme topi": la scuola media chiude due giorni per derattizzazione - https://t.co/EVzBGRQtH8

Aversa, "Hyppocrites": il teatro come impegno sociale reale e concreto - https://t.co/fdk77M4jBw

"Open!", gli architetti casertani aprono i loro studi al pubblico - https://t.co/ncmJdY7Wk7

Aversa, gli studenti del Liceo Jommelli alla finale regionale di calcio a 5 - https://t.co/B31U6XIUah

Condividi con un amico