Aversa

Sicurezza e illuminazione: protestano i residenti di Via Ligabue

 AVERSA. Protestano i residenti di via Ligabue, da due giorni l’arteria è senza luce. Un fuori servizio segnalato agli uffici preposti, ma senza successo.

Così come sarebbero state inutili le richieste, fatte direttamente al responsabile dei lavori pubblici, di un intervento di messa in sicurezza dell’arteria che si presenta come un rettilineo da percorrere a velocità sostenuta. Per i residenti non basta la presenza di un unico dissuasore su un’arteria lunga circa 300 metri che per certi automobilisti rappresenta un rettilineo da sprint finale di una gara.

È necessario moltiplicare i dissuasori ed è necessario tracciare strisce pedonali che permettano di attraversare in sicurezza la strada, mentre le sole attualmente presenti sono collocate in modo da creare ulteriore pericolo. Perché tracciato immediatamente lì dove via Ligabue incrocia via Salvo d’Acquisto rendono invisibili i pedoni in attraversamento in particolare nel momento in cui accedono alle strisce alle auto che effettuano la curva per imboccare via Ligabue.

Un impatto prevedibile ed inevitabile semplicemente disegnando l’attraversamento pochi metri più avanti. Anche questo intervento sarebbe stato chiesto ai responsabili degli uffici competenti ma, ad oggi, non ci sarebbe stata alcuna risposta. In più da due giorni si aggiunge la mancanza dell’illuminazione che non solo moltiplica il pericolo per i pedoni che avessero necessità di attraversare la strada ma crea preoccupazione ai residenti perché, sostengono, potrebbe favorire l’azione di male intenzionati. In una zona residenziale ma, comunque, periferica della città, scippi, rapine e furti in appartamento non sono una novità con assenza della illuminazione potrebbero moltiplicarsi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico