Aversa

Monumento ai “Carabinieri nella tormenta”, Aversa offre contributo

 AVERSA. Anche il Comune di Aversa parteciperà, con un proprio contributo, alla realizzazione del monumento per il bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri che ricorrerà il prossimo 5 giugno.

L’opera che riprodurrà “I Carabinieri nella tormenta” del maestro Berti, troverà collocazione nei Giardini di via del Quirinale a Roma, intitolati al 150esimo dell’Unità d’Italia. E per la sua realizzazione, l’Anci ha rivolto ai Comuni italiani l’invito ad attestare con un segno di riconoscenza l’attaccamento all’Istituzione dell’Arma, come già un secolo fa avvenne per il monumento del primo centenario eretto nei Giardini reali di Torino, con il contributo di quasi tutte le municipalità d’Italia.

“Il prossimo 5 giugno – ha detto Sagliocco – l’Arma dei Carabinieri compie duecento anni. Abbiamo, come Amministrazione Comunale, deciso di aderire all’iniziativa della benemerita il cui bicentenario della fondazione rappresenta un evento di profondo significato per tutti noi che riconosciamo nella Benemerita un solido punto di riferimento per la collettività nazionale”.

“Da quel lontano 1814, l’Arma dei è al servizio delle nostre popolazioni per garantire ordine e sicurezza e per tutelare la legalità, scrivendo impareggiabili pagine di eroismo e di incondizionata dedizione al bene comune. Nelle piccole come nelle grandi città, il carabiniere è, accanto a noi sindaci, espressione pulsante della vicinanza dello Stato al cittadino e fiero custode di uno straordinario patrimonio di valorie idealità”.

“La nostra adesione all’iniziativa dei Carabinieri – conclude Sagliocco – rappresenta un segno tangibile di riconoscenza nei confronti degli uomini e delle donne dell’Arma che rappresentano il nostro punto di riferimento e ci aiutano nel nostro delicatissimo impegno, spesso ben oltre la risoluzione delle problematiche di sicurezza pubblica, con la concretezza e la compostezza sapientemente riassunte nel celebre motto “nei secoli fedele”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico