Aversa

Madonna di Casaluce: che Salvo Reja canti l’inno

 AVERSA. A Casaluce ha cantato, in maniera impeccabile, senza problemi. Ad Aversa vi è, nei fatti, anche se non a parole, un ostracismo nei suoi confronti.

Salvatore Segreto, in arte “Salvo Reja”, cantante neomelodico aversano, interpreta con estremo sentimento un vero e proprio inno alla Madonna Bruna, conpatrona di Aversa. Ma, proprio nella città normanna, non riesce a esibirsi pubblicamente, nonostante le promesse giunte sia da esponenti della Chiesa che della politica.

“Domenica – ha dichiarato Salvo Reja – ci sarà il concerto dei Fagnoni. Ebbene, io avevo chiesto di cantare la canzone, il cui autore di testo e musica è il concittadino Raffaele Iniziato, ma mi è stato detto che non è possibile. Si tratta di un testo di un paio di minuti che vorrei interpretare non per motivi di lucro, ma per mia devozione alla Madonna di Casaluce. L’ho già cantato proprio a Casaluce e i fedeli presenti hanno apprezzato. Moltissimi di loro hanno pianto per la commozione”.

Allora, ascoltato il pezzo, lanciamo un appello in primo luogo al sindaco e al parroco della parrocchia dei SS. Filippo e Giacomo affinchè Salvo possa esibirsi anche nella nostra città.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico