Napoli Prov.

La Normanna vince in trasferta contro l’Ischia

 AVERSA. Era dal 18 aprile 2012 (Chieti-Aversa Normanna 0-2, reti di Grieco e Pisani) che la squadra granata non vinceva fuori casa.

Un anno e mezzo di soffferenze in trasferta che si è concluso ad Ischia, grazie alla splendida vittoria dei ragazzi di mister Di Costanzo sui gialloblu isolani. Un risultato meritato scaturito da una gara accorta e sapientemente condotta da Di Girolamo e compagni. Dopo l’1-0 l’Aversa, infatti, ha controllato il match senza correre grossi rischi. Anzi, è stata compagine normanna a creare pericoli alla retroguardia ischitana.
Dopo sette minuti di gioco Aversa in gol. Esposito crossa dalla sinistra, dove trova ben apostato Porcaro che colpisce di testa, superando l’incolpevole Pane. L’Ischia abbozza una reazione, ma per vedere un tiro verso la porta di D’Agostino bisogna aspettare il 34’ con Schetter che ci prova dal limite. Il portiere granata è bravo a deviare in angolo.
L’Aversa riconquista il pallino del gioco e si rende pericolosa nei minuti conclusivi della prima frazione. 36’ Di Vicino, smarcato da Suarino, si avvia tutto solo verso Pane, costretto ad uscire di piede al di fuori dei sedici metri per evitare il peggio. 39’ Orlando mette al centro una palla invitante, ma nessun granata coglie l’occasione per ribadire facilmente in rete.
Al 40’ il 2-0 sembra cosa fatta, ma Balzano, servito in area da Vicentin, tutto solo dall’altezza del dischetto calcia in malo modo, mancando clamorosamente il raddoppio. La ripresa va via liscia per l’Aversa, così come il primo tempo.
Supremazia territoriale dei padroni di casa fine a se stessa. Le uniche conclusioni degli ischitani arrivano su due calci piazzati di Tito, ma in entrambi i casi D’Agostino vede la sfera finire sul fondo. A tre minuti dal termine si rivede l’Aversa. Traversone di Nocerino dalla destra, sul quale Vicentin non arriva di un niente.
Dopo quattro minuti di recupero il triplice fischio del signor Greco, per la gioia dei giocatori aversani e dei tifosi giunti sull’isola verde. Era da molto tempo che non andavano via da uno stadio avversario con il sorriso sulle labbra.
ISCHIA – Pane, Pedrelli, Mattera, Cascone, Tito, Nigro, Catinali (1’st De Francesco), Armeno (20′ st Austoni), Schetter, Di Nardo, Masini (42′ st Longo). A disp.: Mennella, Rainone, Mora, Liccardo. All. Campilongo

AVERSA NORMANNA – D’Agostino, Nocerino, Porcaro, Di Girolamo, Esposito (31′ st Galizia), Balzano, Prevete (20′ st Gatto), Suarino, Di Vicino, Orlando (41’st Miraglia), Vicentin. A disp.: Salese, De Rosa, Villanova, Castaldi. All. Di Costanzo

ARBITRO: Greco di Lecce

RETE: 7′ pt Porcaro

NOTE: ammoniti Pedrelli, Austoni (I), Suarino e Prevete(A); recuperi 0′ pt, 4′ st
foto di Nicola Baldieri

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico