Aversa

La “carica dei 10” contro Sagliocco: finora solo fumo

 AVERSA. Dovevano essere in dieci a sottoscrivere un duro documento contro l’attuale amministrazione. Dieci consiglieri non di opposizione (ce n’è uno solo che la fa!), ma della stessa coalizione di centrodestra.

Hanno tenuto anche due riunioni dove hanno buttato fuori tutta la bile (finta?) contro il sindaco Sagliocco, affermando che lo avrebbero voluto addirittura a casa. Alla fine nel documento ci doveva essere l’azzeramento della giunta prima del bilancio e la richiesta di una maggiore partecipazione con un conseguente ridimensionamento del primo cittadino.

Tra giovedì pomeriggio e venerdì mattina, quando il documento doveva essere sottoscritto, si sarebbero (usiamo il condizionale solo per scrupolo) “volatilizzati” il consigliere di Noi Aversani Nico Nobis e quello dell’Udc Luigi Vargas.

Di seguito si sarebbero sfilati anche gli altri tre centristi Orlando De Cristofaro, Augusto Bisceglia e Mimmo Palmieri. Con le carte in mano e attoniti sarebbero rimasti i tre ex Alleanza Nazionale Gino Della Valle, Gianpaolo Dello Vicario e Michele Galluccio, l’autonomista Imma Lama e Paolo Galluccio di Noi Aversani.Questi “irriducibili” forse firmeranno in ogni caso il documento.

Intanto, sollecitato sull’argomento, il capogruppo dell’Udc, De Cristofaro, preannunzia un altro durissimo documento per lunedì. Non resta che attendere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico