Villa Literno

Fabozzi ricorda Serino: “Politico e uomo di grande valore”

 VILLA LITERNO. “Con la morte di Arturo Serino Villa Literno perde un politico che ha sempre dato un importante contributo alla crescita del paese e soprattutto un uomo che ha improntato la sua vita sui valori della coerenza e dell’onestà”.

Il consigliere regionale Enrico Fabozzi ricorda così Arturo Serino, presidente del circolo cittadino di Fli e già consigliere comunale, scomparso all’età di 77 anni. “Arturo – osserva l’ex sindaco liternese – ha svolto con passione un ruolo critico di stimolo all’attività politica, fornendo ai partiti e alle amministrazioni utili elementi di riflessione per la gestione della cosa pubblica. La sua scomparsa lascia un vuoto non solo politico ma anche fisico: senza di lui la piazza di Villa Literno sarà più triste, mancheranno a tutti la sua ironia e gli sfottò tra avversari politici”.

“Per anni – afferma Fabozzi – ci siamo confrontati e abbiamo discusso sempre con grande rispetto e stima reciproca. Le nette diversità di vedute politiche non ci hanno impedito di instaurare nel corso degli anni una sincera amicizia. Ricordo con piacere le tante serate trascorse da me e mia moglie con lui e la sua compagna Mara, alla quale va la mia vicinanza e il mio cordoglio”.

Il consigliere regionale pone l’accento anche sul coraggio di Serino. “Arturo ha sempre dichiarato apertamente di essere un mio elettore e mi ha pubblicamente difeso rispetto alle vicende giudiziarie che mi vedono coinvolto. E’ sempre andato controcorrente e si è battuto per le idee nelle quali ha fortemente creduto. Se ci guardiamo intorno – aggiunge Fabozzi – di politici e di uomini così non se ne trovano tanti, è una grossa perdita. Dubito che in futuro Villa Literno potrà contare su un’altra personalità con le doti critiche e le capacità politiche di Arturo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico