San Marcellino

Maltempo, Via Santa Croce allagata: la rabbia dei residenti

 SAN MARCELLINO. “Viviamo in una situazione da Terzo Mondo”. E’ il grido di rabbia dei residenti di via Santa Croce, a San Marcellino, che domenica mattina hanno dovuto fare i conti con il “fiume in piena” in cui si è trasformata la strada per via del forte temporale abbattutosi in zona.

Il deflusso dell’acqua ha fatto saltare i tombini e inondato le autovetture parcheggiate in strada, oltre a “portare a spasso” le buste dell’immondizia depositate davanti alle abitazioni. Ciò, come denunciano i residenti, a causa della mancata pulizia delle caditoie che l’amministrazione comunale, in considerazione degli avvisi di temporali diramati negli ultimi giorni dalla Protezione Civile, doveva provvedere ad effettuare.

Un tipo di intervento che, a quanto pare, non viene effettuato né di estate né di inverno dal Comune: “Anche nei mesi invernali – raccontano i residenti – abbiamo più volte chiesto all’amministrazione di provvedere alla manutenzione delle fogne. Il sindaco e chi di competenza non hanno, però, mai fatto nulla. E puntualmente, in occasione di questi allagamenti, ci ritroviamo con danni alle mura delle abitazioni e alle autovetture”.

Una situazione che suscita vergogna nell’animo non solo dei residenti ma anche di chi guarda le foto che gli stessi ci hanno inviato. Un effetto che, forse, non fa a chi avrebbe la competenza di prevenire tali fenomeni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico