San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Armi e droga, denunciati parenti di “Marlon Brando”

 CERVINO. Sono parenti di Angelo Cortese, alias “Marlon Brando”, ucciso nel 2006 in una faida tra clan, i due uomini arrestati a Cervino, sabato mattina, dagli agenti della squadra mobile di Caserta.

Durante una perquisizione domiciliare, i poliziotti, guidati dal vicequestore Alessandro Tocco, rinvenivano in possesso di P.C., 50 anni, e G.C., di 23, entrambi di Cervino, una pistola semi automatica tipo scacciacani, marca Bbm, modello 315 auto, calibro 8 mm, modificata per l’esplosione di cartucce calibro 22, con caricatore contenente sei cartucce di quest’ultimo calibro.

Trovati, inoltre, 92,22 grammi di hashish, già suddivisi in stecchette; 23,27 grammi di marijuana, suddivisa in dieci bustine; altri 12,1 grammi anch’essi suddivisi in dieci bustine; tre piante di cannabis indica allo stato vegetativo, complete di radici, alte rispettivamente 160, 100 e 80 centimetri; una cartuccia calibro 9×21, tre cartucce calibro 38 auto gfl; tre cartucce calibro 7,65 parabellum gfl con ogiva di colore nero; due cartucce calibro 7,65 gfl con ogiva forata; un bilancino di precisione ed un coltello utilizzato per tagliare l’hashish in quanto presentava tracce di bruciature e residui della stessa sostanza.

I due sono stati denunciati in stato di libertà per detenzione illegale di arma comune da sparo clandestina e relativo munizionamento; detenzione illegale di sostanze stupefacenti, finalizzata allo spaccio; detenzione illegale di munizioni per armi comuni da sparo.

Angelo Cortese fu ucciso il 15 settembre 2006, nella frazione Messercola, a seguito di contrasti sorti tra opposte fazioni camorristiche dell’agro di Maddaloni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico