Orta di Atella

Colonia marina e terme per gli anziani ortesi

 ORTA DI ATELLA. Riproposizione della colonia marina sulle rive del Tirreno, soggiorno climatico a scopo terapeutico presso uno stabilimento termale e un’agape fraterna condotta in ambienti cittadini.

Sono i temi salienti del progetto anziani elaborato per questo scorcio di 2013 dal sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio, grazie all’assessore alle Politiche sociali, Raffaele Elveri (nella foto). Il “Progetto anziani” ripercorre la strada vincente delle passate edizioni svolgendosi anche quest’anno in sinergia tra l’amministrazione cittadina e il locale circolo pensionati presieduto da Salvatore Di Costanzo.

“Questo progetto che abbiamo appena varato – afferma Elveri – vuole raggiungere un obiettivo significativo: sostenere una mirata ed adeguata politica a beneficio delle fasce più deboli della popolazione ortese per favorire un deciso ed immediato accrescimento del proprio diritto di cittadinanza. In particolare con questo pacchetto di iniziative il nostro intento è di offrire ai pensionati della città importanti occasioni di benessere, svago, socializzazione e incontro. Mi preme ringraziare il primo cittadino Brancaccio, per la fiducia e il sostegno accordatomi, e il presidente Di Costanzo, la cui collaborazione come sempre si è rivelata di valore”.

Il 4 settembre, 60 nonnetti ortesi, di età compresa tra i 65 e 75 anni, si sposteranno sulle rive del Tirreno, presso il villaggio turistico “Santa Caterina”, sito a Scalea, nel cosentino, per una settimana di mare, sole e relax. La struttura è dotata di numerosi comfort per consentire di organizzare serate divertenti anche grazie a un qualificato gruppo di animatori.

A trasportare la comitiva ortese nell’accogliente struttura tirrenica sarà un bus versione gran turismo con a bordo le migliori comodità. Tra l’altro, nella ridente località calabrese, la comitiva ortese potrà approfittarne per visitare, nel centro antico, le testimonianze dell’architettura medioevale, i ruderi del Castello Normanno e le Chiese di Santa Maria d’Episcopio e San Nicola in Plateis.

Il programma di iniziative proseguirà a fine settembre con il soggiorno climatico gratuito a scopo terapeutico presso lo stabilimento termale di Suio Terme, nel Pontino. Una struttura ad hoc per la tutela della salute fisica degli anziani ortesi che, tra le altre cose, potranno usufruire di idroterapia, fangoterapia, idromassaggio e varie tecniche di riabilitazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico