Italia

Ventimiglia, uccide il padre a coltellate: arrestato trentenne

 VENTIMIGLIA. Ha ucciso il padre a coltellate al culmine di una lite, davanti alla loro abitazione. E’ successo a Ventimiglia, in un villetta lungo via Petavino, nel quartiere situato nelle vicinanze del cimitero della cittadina ligure al confine con la Francia.

Gabriele Furino, 30 anni, secondo una prima ricostruzione, avrebbe colpito con diversi fendenti il padre, Eliseo, 64 anni, ex dipendente Enel in pensione. Dopo l’omicidio, il giovane si è dato alla fuga per poi essere individuato e arrestato dai carabinieri. Da accertare i motivi che hanno spinto il trentenne al folle gesto, anche se, stando alle prime informazioni, sembra che con il padre avesse un rapporto conflittuale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico