Italia

Guida ubriaco in autostrada, il figlio: “Papà ha bevuto e mi picchia”

 SAVONA. “Papà ha bevuto e quando lo fa dice parolacce e mi picchia”. A confessarlo è stato un bambino di 7 anni agli agenti della polizia stradale che hanno fermato un uomo di 45 anni, F.V., di Savona, mentre, a bordo di un’autovettura, su cui viaggiava col figlio, guidava in stato di ebbrezza sulla A10 Genova-Savona.

I poliziotti lo hanno fermato, all’altezza di Arenzano, dopo aver notato che la vettura, una Fiat Multipla, sbandava vistosamente lungo il percorso. Accanto a lui c’era il piccolo, il quale ha riferito agli agenti che il padre era ubriaco. Durante il controllo con l’etilometro, infatti, si scopriva che l’uomo aveva 1,58 grammi di alcool per litro di sangue e 1,61 g/l.

Il 45enne prima ha cercato di giustificarsi, dicendo che aveva bevuto poco prima solo un bicchierino, poi, all’esame dell’etilometro, ha iniziato ad inveire contro i poliziotti. Ma non è tutto. Dagli accertamenti è emerso che all’uomo era stata ritirata la patente lo scorso gennaio, proprio per guida in stato di ebbrezza, ed, essendo scaduta nel periodo di sospensione, non gli era stata più restituita perché non rinnovata.

Per il 45enne, dunque, l’arresto e un’ammenda da qualche migliaio di euro, sospensione della patente e la segnalazione ai servizi sociali per la tutela del bambino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico