Italia

Genova, donna sfigurata con l’acido: si cerca l’aggressore

 GENOVA. Sfigurata con dell’acido muriatico che un uomo le ha gettato sul viso. E’ successo, lunedì mattina, a Genova, all’interno dell’ospedale “Galliera”.

Vittima una 46enne del posto, sposata con figli, residente in zona Marassi, che lavora come addetta in un’impresa di pulizie, la Coopservice. La donna ha riportato una profonda lesione alla retina di un occhio e ustioni su tutto il viso e sulle braccia. La ferita più profonda è quella all’occhio e per questo è stata ricoverata nel reparto oculistica dell’ospedale “San Martino” del capoluogo ligure.

Sconosciuto, al momento, l’aggressore anche se i carabinieri avrebbero già un’idea e seguirebbero la pista sentimentale. Secondo una prima ricostruzione, la donna, intorno alle 6 del mattino, dopo aver richiuso l’armadietto in una sala riservata al personale, si è incamminata verso l’uscita quando è stata affrontata dall’uomo, col volto travisato (sembra da passamontagna o altro indumento) che le ha lanciato in faccia l’acido, per poi fuggire lungo i viali interni dell’ospedale. Le urla della 46enne hanno richiamato l’attenzione di alcune colleghe che, in attesa dell’arrivo dei soccorsi, le hanno prestato le prime cure con dell’acqua per alleviarle il dolore.

Interrogata dai carabinieri, la vittima non è riuscita a dare indicazioni precise sul suo aggressore. E’ solo l’ultimo di una serie di casi simili, che hanno visto come vittime donne e uomini e che, spesso, hanno avuto come movente la gelosia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico