Italia

Caldo, con “Stige” afa fino a metà settimana

 ROMA. Solo tra giovedì e venerdì si placherà il mastodontico anticiclone africano “Stige” che sta trasportando aria caldissima dall’entroterra marocchino verso l’Italia.

In questa metà settimana le giornate saranno calde sia di giorno sia di notte, e si soffrirà anche di notte per via dell’elevatissimo tasso di umidità. Solo oltre gli 800-1000 metri il clima sarà effettivamente più gradevole, così come nei pomeriggi in riva al mare grazie alle brezze.

Le zone più calde, dove la temperatura raggiungerà i 40 gradi, saranno l’Emilia, le aree tra Lazio e Toscana, il materano e la Puglia, alcune aree delCasertano, in Campania, e gran parte della Sardegna interna. Ma i picchi record si registreranno mercoledì e giovedì pomeriggio con oltre 40 gradi sulle pianure dell’Emilia Romagna, 41 sulla Puglia, 42 a Pescara, 40 su gran parte della Sardegna.

Sempre da giovedì, primi temporali forti si affacceranno alle Alpi occidentali segnando un piccolo cambiamento. Giovedì una linea temporalesca transiterà al nordovest, facendo calare di cinque gradi le temperature sulla Valpadana occidentale.

Da venerdì i venti diverranno settentrionali, e le temperature caleranno di 2-3 gradi al nord, regioni adriatiche e al sud, mentre sulle regioni tirreniche farà ancora sempre caldo. Il fine settimana si preannuncia di nuovo rovente, ma non eccezionale, con 34 gradi al nord, e 37 al centro-sud, mentre il Ferragosto sarà piovoso e temporalesco a tratti al nord, ventoso in Sardegna, caldo al centro-sud e sulla Sicilia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico