Italia

Bondi: “Irresponsabile chi ha bocciato il Lodo Alfano”

Sandro Bondi ROMA. “Irresponsabili sono tutti coloro che hanno bocciato il lodo Alfano e oggi hanno emesso una sentenza che fa a pugni con gli interessi nazionali e il senso di giustizia”.

Così, intervistato da Repubblica, Sandro Bondi (Pdl) rincara la dose dopo le parole di ieri sul rischio di “guerra civile” dopo la conferma della condanna a Silvio Berlusconi. Ribadisce la sua tesi anche in una lettera pubblicata sul Giornale in cui afferma che l’Italia sta vivendo “un altro momento storico in cui scopriamo di non essere un Paese predisposto al bene o alla conciliazione, ma in cui la ferocia e la barbarie possono scoppiare e esplodere in ogni momento, accanendosi preferibilmente contro capri espiatori delle colpe nazionali”.

A Bondi non piace comunque l’idea della grazia per l’ex premier: “Postula una sconfitta – spiega a Repubblica – e stride con la nobiltà della storia e della statura politica del presidente Berlusconi”. Piuttosto preferirebbe “una profonda riforma della giustizia”. che prenda atto della necessità di garantire i principi fondamentali della democrazia”.

Un eventuale governo del Pd con i 5 Stelle, sottolinea, “sarebbe augurabile per chi tifa per il tanto peggio, ma non per l’Italia”.

Intervistato anche dal Corriere della Sera, il coordinatore del Pdl dice di sperare “sempre in una soluzione politica” e di non immaginare “solo una eventuale ‘grazia’, no. Io immagino anche una sinistra che non esulti più per una sentenza che vuole ingiustamente portare un uomo come Berlusconi alla reclusione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico