Italia

Bergoglio telefona a studente: “Pronto sono il Papa, dammi del tu”

 VENEZIA. “Pronto chi parla?”. “Sono Papa Francesco, diamoci del tu”. È rimasto senza parole per qualche secondo Stefano Cabizza, studente 19enne di ingegneria di Padova.

Aveva consegnato a Castel Gandolfo una lettera al Santo Padre e qualche giorno dopo ha ricevuto da Papa Bergoglio una telefonata direttamente a casa. Non è la prima volta che il Papa sudamericano chiama qualche fedele al telefono ma, come racconta il Gazzettino, grande è stata la gioia dello studente per la conversazione con Bergoglio.

“Non potevo crederci – ha riferito il giovane – abbiamo riso e scherzato per circa otto minuti. Mi ha chiamato verso le 17 dopo non avermi trovato in casa una prima volta. Mi ha detto che tra Gesù e gli Apostoli ci si dava del tu e mi ha chiesto di pregare molto per Santo Stefano e anche per lui. Mi ha impartito la benedizione ed ho sentito crescere una gran forza. Certo è stato il giorno più bello della mia vita”.

Otto minuti al telefono con il Pontefice. “Ho voluto parlare di questa mia esperienza fantastica solo per mettere in luce il gesto di grande umiltà e vicinanza a noi fedeli di Papa Francesco”, spiega Stefano. “Mi ha detto di dargli del tu, dicendomi: ‘Credi che gli Apostoli dessero del lei a Gesù? O lo chiamassero sua eccellenza? Erano amici come lo siamo adesso io e te, ed io agli amici sono abituato a dare del tu’”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico