Home

Milan, Galliani: “Su Ljajic nessuna scorrettezza”

 Intrigo Ljajic, nuovo capitolo. Dopo tweet personali e note ufficiali della Fiorentina, dagli States arriva la risposta di Adriano Galliani in merito a una trattativa che sembra non decollare e caratterizzata dai toni duri usati dalla dirigenza viola, prima da Paolo Panerai, poi dalla società.

”In merito a quanto comunicato nella serata di ieri dal dottor Paolo Panerai relativamente alla vicenda Ljiaic, la Fiorentina – si legge sul sito ufficiale – pur ribadendo che le esternazioni del nostro Consigliere rappresentano riflessioni espresse a titolo personale, ritiene l’offerta del Milan irricevibile, sicuramente tardiva e di certo inopportuna” Galliani non si scompone più di tanto e spiega: ”Abbiamo fatto un’offerta in epoca di mercato, non so dove sia la stranezza, non pensavamo fosse un delitto di lesa maestà. Del resto era considerata strana anche una telefonata con il direttore sportivo loro, eppure in Italia tutte le trattative si fanno al telefono, non so. Forse bisognerebbe riscrivere la storia del calcio”.

L’ad fa il punto anche sulla trattativa per Honda: ”Il Cska Mosca ha fatto 0-0 a Kazan e chi ha visto la partita mi ha detto che Honda ha fatto bene. Noi siamo sereni. Non possiamo strappare i giocatori a chi non li vuole vendere. Se non li vendono, aspetteremo con pazienza e cristiana rassegnazione”.

Il Milan è stato sconfitto per 2-0 dal Chelsea ma il bilancio non è assolutamente negativo. ”Abbiamo fatto una buona partita – è l’analisi di Galliani – sono assolutamente soddisfatto, sono molte più le cose positive che quelle negative. Silvestre ha fatto un buon esordio. E’ un giocatore molto bravo, lo abbiamo sempre seguito. Bene lui, come Poli e i giovani in campo. Se dovessi dare la palma del migliore, la darei a De Jong. Sta facendo bene Zaccardo, sia al centro che a destra, mi piace molto Poli per la sua velocità e duttilità, ha fatto ad un certo punto anche il laterale destro”.

Nella Guinness International Champions Cup i rossoneri affronteranno ora i Los Angeles Galaxy nella finale per il terzo posto in programma il 7 Agosto al Sunlife Stadium di Miami. Soddisfatto della trasferta newyorkese anche Massimiliano Allegri: ”Il gol preso alla fine non ci stava. La squadra ha fatto una buona partita, è stato un bel test, siamo più avanti rispetto alle partite precedenti. Ci manca ancora qualche giocatore, ci sono cose che – come è normale – dobbiamo migliorare, abbiamo preso troppi contropiede ed è una cosa che dobbiamo evitare. Silvestre? Per essere la prima con noi, ha fatto una buona partita. La squadra si è ben comportata, ha fatto una buona circolazione di palla da dietro, potevamo fare qualcosa in più negli ultimi 30 metri. Montolivo, Balotelli e Zapata sono già in una buona condizione, bisogna continuare a lavorare e a migliorare. Il nostro obiettivo sono i playoff”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico