Esteri

Scontri in Egitto, morti una giornalista e un cameraman di SkyNews

 CAIRO. Una vera e propria strage quella che si sta consumando in queste ore in Egitto.

Con l’intervento dell’esercito intento a sgombrare i manifestanti pro Morsi si è messa in moto una carneficina. Durante le violenze, che finora hanno causato oltre cento vittime, sono morti due reporter: una giovane di Xpress, del gruppo emiratino Gulf news, Habiba Ahmed Abd Elaziz, 26 anni, e il 59enne Mick Deane , un cameraman di Sky News.

La giornalista di origine egiziana si trovava, secondo i familiari, nella piazza pro-Morsi di Rabaa quando le hanno sparato.

Anche il cameraman di Sky News è rimasto ucciso durante la copertura degli scontri tra le forze governative e i sostenitori del deposto presidente Morsi.

La stessa emittente tv ha detto che Deane è morto dopo essere stato colpito al cuore da una pallottola, nel distretto di Rabaa, al Cairo.

Anche il premier britannico David Cameron ha espresso il suo dolore tramite Twitter per la morte del cameraman.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico