Esteri

Australia, si infila una forchetta nel pene e finisce in ospedale

 CANBERRA. Ha dell’incredibile
la storia avvenuta in Australia dove un uomo di 70 anni è finito in ospedale
dopo essersi introdotto una forchetta nel pene per stimolare il piacere
sessuale.

Una storia incredibile anche se “la stimolazione autoerotica con l’aiuto
di oggetti inseriti nell’uretra esiste da tempi immemorabili – come si legge sull’ International Journal of Surgery che ha
pubblicato la notizia – e, benché non siano molto frequenti, casi come questo sono
noti agli urologi”.

Ad operare d’urgenza l’uomo sono stati dei medici australiani
l’insolito intervento medico è stato oggetto di un lungo articolo su
un’importante rivista professionale dedicata ai chirurghi.

Secondo l’articolo
il settantenne si è presentato al pronto soccorso dell’ospedale di Canberra con
il pene sanguinante “dopo essersi introdotto una forchetta nell’uretra per
stimolare il piacere sessuale”.

L’uomo aveva introdotto la forchetta di 10
centimetri, in metallo, dodici ore prima, ma non era stato più in grado di
rimuoverla. I medici, affrontando per la prima volta un caso del genere, “hanno
valutato le varie operazioni possibili” e alla fine hanno estratto l’oggetto
usando un forcipe e del lubrificante, con il paziente sotto anestesia totale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico