Cesa

Strage bus, il figlio dei coniugi cesani resta in prognosi riservata

 CESA. E’ stata dimessa dall’ospedale ‘Moscati’ diAvellino,Giulia Migliulo, coinvolta nel tragico incidente stradale di domenica scorsa a Monteforte Irpino.

Migliulo, madre di C., un bambino di tre anni ricoverato all’ospedale pediatrico ‘Santobono’ di Napoli, era ricoverata nell’Unità operativa di ortopedia e traumatologia. Venerdì mattina i medici hanno dato il via libera per la dimissione. Domani potrebbe essere la volta del marito, Domenico Caiazzo, che la sera del 29 luglio si era dimesso volontariamente per far visita al figlio al ‘Santobono’ ed è rientrato due giorni fa per sottoporsi a un intervento chirurgico di riduzione e sintesi cruenta per una frattura scomposta al radio sinistro. I coniugi risiedono a Cesa (Caserta). Il loro figlio, C., ha una frattura al cranio e resta in prognosi riservata. I tre si trovavano in una delle autovetture travolte dal bus prima che precipitasse dal viadotto.

Per quanto riguarda gli altri feriti, stabili le condizioni di Clorinda Iaccarino, ricoverata in rianimazione in coma farmacologico, di Annalisa Caiazzo, ricoverata in chirurgia d’urgenza, e di Lucia Fena, in condizioni stazionarie presso l’Unità operativa di Neurochirurgia.

Sono ancora gravi ma stabili le condizioni di Gennaro Schiano, ricoverato al ‘Cardarelli’ di Napoli in prognosi riservata, così come quelle di Simona Del Giudice, la sedicenne ricoverata al ‘Loreto Mare’ di Napoli che nella strage del bus ha perso il padre e la sorella.

Cinque i bambini ricoverati all’ospedale pediatrico ‘Santobono’ di Napoli, oltre a C., Francesca ha subito un politrauma con ematoma cerebrale. Per Arianna, nove anni, i medici valuteranno la possibilità di dimetterla nei prossimi giorni; Maria, quattro anni, ha subito un intervento chirurgico per una frattura a tibia e perone; Marco, dieci anni, sarà sottoposto a un intervento nei prossimi giorni per una frattura alla mandibola.

A seguire la playlist con tutti i video:

Strage di pellegrini- Playlist con tutti i video

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico