Cesa

Furto di energia elettrica, commerciante ai domiciliari

 CESA. Aveva manomesso il misuratore di corrente del proprio esercizio commerciale, alimentandolo in modo fraudolento.

Con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica, i carabinieri della stazione di Cesa hanno sottoposto agli arresti domiciliari un 50enne del luogo, P.G.. Insieme ai tecnici dell’Enel, i militari dell’Arma hanno accertato che la manomissione del contatore aveva comportato un quasi totale mancato rilevamento dell’energia elettrica utilizzata nel negozio. L’uomo sarà giudicato con rito direttissimo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico