Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Festa della Mozzarella all’insegna della legalità

 CANCELLO ARNONE. E’ stato presentata mercoledì mattina, a Cancello ed Arnone, la “Festa della Mozzarella”, il grande evento del weekend con il concerto di Francesco De Gregori sabato 10 agosto.

Un appuntamento che richiamerà nel piccolo centro casertano, famoso per la produzione della mozzarella di bufala dop, migliaia di persone proprio per la due giorni dedicata all’oro bianco, per la 36esima edizione della festa. A fare gli onori di casa è stato il sindaco di Cancello ed Arnone, Pasqualino Emerito, accompagnato dall’assessore Rosa Maria Paolella e da Peppe Pagano della Nuova cooperativa organizzata, Fiorillo di Libera ed Alessandra Tommasino e Francesco Diana della cooperativa “Carla Laudante”.

La festa della mozzarella si terrà sabato 10 e domenica 11 agosto. Per la manifestazione gli organizzatori hanno deciso di puntare ancora una volta, dopo il successo delle passate edizioni, sulla legalità con testimonial di prim’ordine quali la Nco (Nuova Cucina Organizzata), la cooperativa “Carla Laudante”, la Cooperativa ‘Terre di Don Peppe Diana – Libera Terra. Un evento che rafforza il connubio tra l’aspetto ludico, con concerti e spettacoli, e la valorizzazione del territorio e dei prodotti tipici.

“Vicini e promotori di qualsiasi attività che sostenga le eccellenze della nostra terra – ha dichiarato il responsabile della Nco Peppe Pagano – e la mozzarella ne rappresenta l’espressione più bella, più gustosa e, soprattutto, più sana”. La mozzarella che verrà distribuita in occasione della 36esima edizione della kermesse sarà solo quella proveniente da caseifici, tutti ubicati sul territorio di Cancello Arnone, che hanno garantito nel tempo la qualità e la tracciabilità dei propri prodotti. “Siamo consapevoli dell’unicità che riveste un progetto di riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata che è diventato l’emblema della produzione della mozzarella. – ha spiegato il responsabile della cooperativa ‘Terre di Don Peppe Diana/Libera Terra’ – Vogliamo affermarci e credere sempre di più nella valorizzazione del territorio consci dell’importanza che riveste un momento come quello della Festa della Mozzarella. Un momento da sottoscrivere per noi della cooperativa ‘Don Peppe Diana’”.

VIDEO

L’attesa però è già tanta, soprattutto per il concerto programmato per sabato sera (ore 21, in piazza Mercato) quando ad esibirsi sul palco sarà Francesco De Gregori. Il suo nuovo tour ‘Sulla Strada’ farà tappa proprio a Cancello ed Arnone proprio per volontà del poliedrico artista che, dopo aver appreso le finalità della Festa della Mozzarella, ha deciso di portare la propria arte a sostegno della valorizzazione dell’oro bianco.

“La nostra cooperativa sostiene fermamente questo progetto perché esso nasce dall’aggregazione di tanti uomini e donne che, ognuno per la propria parte, ogni giorno lavorano per riaffermare la dignità di una terra calpestata. – ha spiegato Alessandra Tommasino, presidente dell’associazione ‘Carla Laudante’ – La valorizzazione dei modelli positivi e delle realtà virtuose, dai buoni prodotti della terra alle sane pratiche amministrative ed imprenditoriali, è la strada migliore per segnare la discontinuità con il passato. Solo così, tutti coloro che ancora credono di poter continuare a compiere il male ai danni delle persone e del territorio, potranno capire, una volta per tutte che, per dirla alla Francesco De Gregori, ‘la storia siamo noi, siamo noi questo rumore che rompe il silenzio’”.

“La Festa della Mozzarella rappresenta uno degli eventi più attesi della comunità- ha dichiarato il sindaco Emerito – con un format che prevede un momento ludico di carattere musicale che trova la sua massima espressione nel concerto di Francesco De Gregori. Tuttavia la nostra realtà non punta solo all’evento musicale per rilanciare il territorio e i suoi prodotti ma anche e soprattutto ad un’intensa campagna di marketing che vede impegnati sindaco e amministrazione da diversi anni. Con ‘Città della Bufala’ ad esempio la nostra comunità ha valorizzato, attraverso saperi e sapori, i prodotti tipici facendo convergere sulle grandi esposizioni della piattaforma internazionale agroalimentare anche la mozzarella di bufala finita nel mirino dei maggiori buyers internazionali. Ed è su questa strada che continueremo, di giorno in giorno, poiché siamo certi che il benessere di una comunità passa attraverso la capacità di stimolare occupazione e lavoro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico