Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, Martusciello: “Comune continua a perdere finanziamenti”

 CASAPULLA. “Ennesima dimostrazione d’incapacità di questa amministrazione di cogliere, anche quando il vento è favorevole, le opportunità derivanti dalla partecipazioni a bandiper la richiesta di finanziamenti a fondo perduto”.

Ad affermarlo è il consigliere di minoranza Andrea Martusciello che non risparmia critiche sull’operato dell’amministrazione Bosco.

“Pochi mesi fa – continua – il sindaco, tramite la stampa, annunciava l’arrivo di fondi per il miglioramento e la nascita di nuove strutture polifunzionali. La doccia fredda è arrivata in piena estate perché le proposte progettuali inoltrate dall’amministrazione Bosco per la partecipazione al bando regionale numero 284 del 28/07/2011 per la realizzazione e gestione centri polifunzionali, sono state inserite nell’elenco dei ‘progetti non ammissibili’, così come riportato nel decreto regionale numero 237 del 7 maggio scorso. La partecipazione a questo bando prevedeva il miglioramento di alcune strutture come il bocciodromo e il campo di Basket in via Kennedy, nonché la realizzazione di un campo di calcetto a 8 in via Sbarra”.

“Purtroppo – continua Martusciello – si continuano a perdere opportunità di sviluppo e di occupazione per il nostro territorio, questa amministrazione non riesce a reperire un finanziamento dai vari Enti Regionali e Comunitari. In un momento cosi delicato per la nostra economia, riuscire a recuperare fondi è di primaria importanza. Il modus operandi dei nostri amministratori, dimostra tutta l’attenzione che hanno dedicato in questi anni al problema occupazionale e sviluppo, continuano a chiudere attività commerciali e continuano ad aumentare le tasse ai cittadini. Pensare che nel loro programma politico veniva sottolineato come il reperimento di fondi regionali, nazionali e comunitari, fosse al primo punto della loro attività. Addirittura, sempre secondo il loro programma, bisognava creare uno staff per esperti in questo settore, formato da giovani professionisti affinché riuscissero a studiare come redigere progetti di finanziamenti. Parole al vento, in quanto l’unico staff che è stato creato è servito solo a dare ristoro ad un assessore trombato. Un libro dei sogni e delle illusioni più che un programma politico, ma Casapulla non ha più bisogno di cantastorie e presto questi signori andranno finalmente a casa, hanno fatto già troppo danni in questi anni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico