Campania

Scarichi sospetti al Porto di Napoli: acque reflue e miasmi nauseabondi

 NAPOLI. Un banco di pesciolini di piccole dimensioni che si danno battaglia per il cibo.

Questa insolita sfida si ripete ogni giorno al Porto di Napoli, dove all’inquinamento dello specchio d’acqua dovuto al traffico marittimo, si aggiunge anche quello delle acque reflue. Sono ancora tanti gli scarichi fognari nel napoletano che si immettono direttamente a mare.

E questo non sembra fare eccezione: l’acqua è torbida, i miasmi nauseabondi. La situazione, denunciano i Verdi, è ai limiti del sostenibile. La depurazione delle acque che arrivano in mare aperto, ricorda Francesco Borrelli, prima ancora che dalla legge è imposta dal buon senso.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico