Campania

Napoli, ritorno a normalita’ per aliscafi al Molo Beverello: aperta inchiesta

 NAPOLI. Sono tornati regolari i collegamenti tra le isole del golfo di Napoli e il molo Beverello, dopo che domenica ben quattro aliscafi della compagnia Alilauro sono rimasti bloccati nel porto per l’immissione nei serbatoi di nafta sporca durante i rifornimenti.

I meccanici di bordo hanno lavorato tutta la notte per rimettere a posto i filtri dei motori ed in mattinata turisti e pendolari sono potuti partire verso le isole del golfo e la penisola sorrentina senza problemi. Ora, però, è il momento di capire come sia stato possibile che la nafta destinata ai serbatoi degli aliscafi contenesse acqua in grado di bloccare completamente i motori. Ed è per questo che è stata aperta un’inchiesta da parte della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza per stabilire le cause che hanno mandato in tilt il traffico marittimo, causando grossi disagi ai passeggeri.

“Se fosse successo in mare, con quattrocento persone a bordo sarebbe stato un disastro”, le parole dell’armatore Salvatore Lauro, che ora vuole vederci chiaro su una vicenda che al momento è ancora avvolta nel mistero.

Un errore umano, un sabotaggio? Queste ed altre le ipotesi su cui gli inquirenti in queste ore si stanno soffermando, dopo i prelievi di carburante realizzati dagli agenti che saranno analizzati ai fini dell’inchiesta. Quando si è capito che gli aliscafi sarebbero rimasti bloccati a lungo, la compagnia Alilauro ha fatto scattare il piano d’emergenza che ha previsto anche l’utilizzo di navi di compagnie consociate. Solo in questo modo si sono potuti evitare disagi maggiori e lamentele che avrebbero reso il già caldo weekend di ferragosto veramente infuocato.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico