Campania

Due incidenti mortali nel Salernitano: vittime agricoltore e operaio

 SALERNO. Due incidenti sul lavoro mortali, mercoledì mattina, nel salernitano. Il primo a San Gregorio Magno dove Vincenzo Parrilli, 88 anni, è morto schiacciato dal peso della sua motozappa.

Secondo una prima ricostruzione, il mezzo, di circa 20 quintali, si è ribaltato mentre l’agricoltore percorreva una strada interpoderale in discesa. Tra le cause possibili, una manovra sbagliata che ha determinato il ribaltamento del mezzo agricolo. I vigili del fuoco hanno provveduto a estrarre il corpo dell’anziano.

Il secondo incidente sul lavoro ad Albanella, dove un operaio di 49 anni, Giuseppe Bisogno, originario di Cava dei Tirreni, è morto dopo essere caduto dal tetto di una fabbrica di smaltimento e produzione di materiali plastici in località Matinella. L’uomo stava eseguendo dei lavori di manutenzione quando è precipitato all’interno dello stabile da un’altezza di 10 metri. L’operaio è morto sul colpo a causa delle gravi lesioni riportate alla testa. A dare l’allarme gli operai della fabbrica. Sul posto i carabinieri e i medici del 118 che hanno constatato il decesso dell’operaio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico