Campania

Caserta, intesa Polizia stradale-Corpo forestale: raffica di controlli

 CASERTA. A seguito della recente stipula di un protocollo d’intesa tra il Ministero dell’Interno – Polizia Stradale e Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali – Corpo forestale dello Stato, sottoscritto il 29 maggio scorso, è stata posta in essere una mirata attività di controllo coordinato sul territorio della Provincia di Caserta.

L’attività congiunta tra le due forze di polizia ha lo scopo di potenziare le verifiche di legalità nel settore del trasporto dei rifiuti, di animali vivi, di prodotti agroalimentari e per la sicurezza della circolazione su strada e fuoristrada nelle aree rurali e montane e nelle aree protette ai fini della sicurezza della circolazione, del rispetto del territorio e della tutela dell’ambiente.

I controlli, iniziati dal mese di luglio, l’ultimo dei quali si è svolto nella giornata di ieri, hanno già registrato risultati estremamente soddisfacenti. Sei le volanti impiegate della polizia stradale, due del distaccamento di Mondragone, due del distaccamento di Capua e due della sezione polizia stradale di Caserta, unitamente a 5 pattuglie del Corpo Forestale dello Stato, due del comando stazione di Caserta, due del comando stazione di Marcianise ed una pattuglia del comando provinciale.

Gli accertamenti si sono svolti avvalendosi anche della collaborazione del personale del servizio veterinario Asl, due unità di Sessa Aurunca, una di San Marcellino ed una di Aversa, al fine di rendere maggiormente efficaci gli interventi laddove i controlli avrebbero richiesto specifiche competenze in materia di verifica del benessere degli animali eventualmente trasportati. Complessivamente, ad oggi, 80 sono state le persone controllate, 75 i veicoli e 14 le liste di controllo veicoli commerciali.

Nel corso delle verifiche, svoltesi nelle località di Castel Volturno e di Teverola, sono state elevate 23 sanzioni al Codice della Strada, per un importi pari a 5mila euro circa, con indicazione nei bollettini della possibilità della riduzione del trenta percento per il pagamento entro i cinque giorni, così come previsto dal “decreto del fare”. Inoltre, sono state ritirate due carte di circolazioni e sono state contestate otto infrazioni attinenti la tematica del trasporto delle merci alimentari.

Il dirigente della Polizia Stradale – sezione di Caserta, vicequestore aggiunto Maria Pia Rossi, e il comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Caserta, vicequestore aggiunto Michele Capasso, esprimendo la più ampia soddisfazione per l’attività svolta dal personale impiegato nel servizio congiunto, segno evidente di una perfetta sinergia venutasi a creare in campo, hanno dichiarato: “Nel pieno spirito della collaborazione reciproca queste iniziative avranno un seguito, atteso che l’obiettivo finale è quello di migliorare il controllo del territorio. L’attività sinergica tra Corpo Forestale e Polizia Stradale ha già avuto un precedente in occasione della tredicesima edizione del “Progetto Icaro” che si è tenuto a Caserta nelle giornate dell’11 e 12 aprile scorso il cui scopo è stato quello di trasmettere ai giovani i fondamentali principi sul rispetto delle regole ed in particolare delle norme della strada”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico