Aversa

Vigili, archiviato procedimento disciplinare al comandante: ma la tensione resta

 AVERSA. Definitivamente archiviato l’avvio del procedimento disciplinare nei confronti del comandante della polizia municipale Stefano Guarino.

Il provvedimento è stato adottato dalla segretaria comunale Anna Di Ronza, dopo che si era tenuta la prevista discussione sull’applicazione o meno di un’eventuale sanzione nei confronti del dirigente.

L’avvio dell’iter che avrebbe dovuto portare all’emissione di un provvedimento sanzionatorio nei confronti del comandante dei caschi bianchi aversani era stato dato dal sindaco Giuseppe Sagliocco che aveva anche reso pubblica la vicenda con un comunicato stampa nel quale si evidenziava che i vigili urbani non avevano controllato e sanzionato i venditori ambulanti, cosa che, invece, chiedeva il primo cittadino con l’obiettivo di portare ordine e decoro nelle strade aversane.

Una decisione tecnica, questa della segretaria comunale che non cancella, quindi, la guerra in atto tra Sagliocco e Guarino. Il primo, tra le altre cose, ha sottratto al comandante anche la responsabilità del settore parcheggi a pagamento, affidandola al dirigente responsabile dei lavori pubblici e dell’urbanistica, ingegner Alessandro Diana, già dirigente dell’amministrazione provinciale di Caserta.

Anche le decisioni in materia di mobilità cittadina sono state sottratte a Guarino, che molti danno in partenza per altri lidi. Sagliocco ha, infatti, deciso in proprio la sospensione della zona a traffico limitato in via Seggio, disposta per consentire la movida nelle serate dei fine settimane. Una decisione, quest’ultima, adottata sul presupposto della diminuzione di affluenza di giovani in questo mese di agosto a causa delle vacanze, e che aveva posto non pochi interrogativi ma che, a dire il vero, almeno nella serata di venerdì non sembra aver causato disagi insormontabili al popolo della movida e ai residenti.

Ora, bisognerà verificare se la mancanza di isola pedonale terrà anche nelle serate canoniche di sabato e domenica, quando il flusso del popolo della movida aumenta. Con la sospensione della zona a traffico limitato sospeso anche l’impegno notturno, previsto sino alle 2,30 per i vigili urbani. Questi ultimi, infatti, sempre da venerdì, sono rimasti in strada sino alle 21 per poi lasciare il campo alle altre forze di polizia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico