Aversa

Cottimo fiduciario, sorteggio per l’elenco delle ditte

 AVERSA. E’ previsto per oggi, nell’aula consiliare, il sorteggio necessario a realizzare l’elenco delle ditte che potranno operare con l’ente locale in regime di cottimo fiduciario.

L’operazione resasi necessaria per garantire la legalità e la trasparenza degli affidamenti diretti dei lavori pubblici a ditte di fiducia dell’ente, in maniera da prevenire ogni ipotesi di favoritismo, è stata prevista da un regolamento stilato appositamente. Il sorteggio era stato programmato per venerdì 9 agosto ma, in quella data, era andato a vuoto.

“Purtroppo – ricorda il responsabile del settore tecnico comunale Alessandro Diana – a quell’appuntamento non si è presentato nessun componente del consiglio comunale, con me c’era solo il collega Serpico, cosicché per prevenire ipotesi maliziose, abbiamo preferito rinviare il sorteggio a venerdì 23 agosto”. “Di conseguenza – conclude Diana – alle ore 10 saremo di nuovo nella sala consiliare sperando che ci sia almeno qualche componente dell’opposizione per fungere da testimone alle operazioni che, coe disposto dal sindaco, saranno effettuate comunque”. Questo per potere affidare lavori relativi all’adeguamento delle scuole cittadine che devono partire già da lunedì.

“Considerando i tempi stretti a disposizione per l’ormai imminente riapertura degli istituti d’istruzione, affidare subito i lavori di adeguamento è un obbligo che avremo gradito di poter ottemperare già nella passata settimana, se ci fosse stato consentito di effettuare il sorteggio, ma non è stato possibile per l’assenza dei consiglieri che amano gettare ombre sull’amministrazione e poi omettono di controllarne l’operato anche quando vengono chiamati in causa”, commenta il sindaco Giuseppe Sagliocco.

Da sottolineare che i lavori di adeguamento scolastico non intaccheranno il bilancio comunale perché la somma necessaria sarà prelevata da 270mila euro entrati nelle casse comunali come diritto di legge per gli avanzi di mutui già ottenuti ed utilizzati dall’Ente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico